Gli studenti  possono essere di tre categorie: ordinari, straordinari e uditori:

  • sono ordinari coloro che tendono al conseguimento del grado accademico, frequentano tutti i corsi e ne sostengono gli esami. Essi devono essere in possesso del titolo di studi superiori, valido per l’iscrizione alle università civili della propria nazione;

  • sono straordinari coloro che frequentano tutti i corsi, ne sostengono gli esami, ma, non essendo in possesso del titolo di studi superiori, non possono conseguire il grado accademico;

  • sono uditori coloro che frequentano uno o più corsi, di cui possono sostenere gli esami.

ISCRIZIONI

 

Le iscrizioni degli studenti ordinari e straordinari si effettuano presso l’ufficio di Segreteria dell’Istituto a partire dal 1š settembre fino a dieci giorni dopo l’apertura ufficiale dell’anno accademico. Eventuali deroghe sono di competenza del Preside, ma in ogni caso l’iscrizione non sarā consentita, trascorso un mese dall’apertura ufficiale dell’anno accademico.

Agli studenti ordinari e straordinari iscritti viene rilasciato un libretto di iscrizione nel quale viene annotato tutto ciō che attiene ai loro studi.

Le iscrizioni degli studenti uditori si effettuano, previo colloquio col Preside, presso l’ufficio di Segreteria dell’Istituto fino a cinque giorni prima dell’inizio del corso al quale intendono partecipare.

 

Per la prima iscrizione devono essere presentati i seguenti documenti:

a) domanda di iscrizione su apposito modulo fornito dalla Segreteria;

b) diploma del titolo di studio delle scuole superiori, valido per l’iscrizione alle universitā civili della propria nazione. Tale titolo č condizione necessaria per essere ammessi tra gli studenti ordinari e per conseguire il titolo accademico di Baccalaureato;

c) due fotografie formato tessera;

d) lettera di presentazione del proprio superiore, ecclesiastico o religioso, per i seminaristi, i religiosi e le religiose. I laici dovranno presentare lettera commendatizia dell’autoritā ecclesiastica.

Per gli studenti straordinari č richiesta una dichiarazione rilasciata dal competente superiore ecclesiastico o religioso di acquisita idoneitā agli studi filosofico-teologici.

 

Per il rinnovo annuale di iscrizione č necessario presentare la domanda su apposito modello fornito dalla Segreteria.

 

AMMISSIONI

Ammissione al Ciclo di Filosofia
Per essere ammesso al I anno del ciclo triennale di Filosofia lo studente:

a) deve essere in possesso del titolo di studi superiori, valido per l’iscrizione alle Universitā civili della propria nazione;

b) se non č di nazionalitā italiana, deve dimostrare, attraverso un esame che sarā sostenuto prima dell’inizio dell’anno accademico, di conoscere la lingua italiana ad un livello sufficiente per affrontare gli studi filosofici;

c) deve avere una basilare formazione umanistica e dimostrare un’adeguata conoscenza della lingua latina e di almeno una lingua moderna (inglese, francese, spagnolo, tedesco).

 

Ammissione al I Ciclo di Teologia

Per essere ammesso al I ciclo degli studi teologici, in conformitā a quanto prevede il Regolamento degli Studi, art. 13, lo studente:

a) deve essere in possesso del grado accademico di Baccalaureato in Filosofia o aver frequentato almeno un regolare biennio filosofico a livello universitario, sostenendo gli esami dei corsi (St. 29b);

b) se non č di nazionalitā italiana e se č proveniente da altri Istituti, deve dimostrare, attraverso un esame che sarā sostenuto prima dell’inizio dell’anno accademico, di conoscere la lingua italiana ad un livello sufficiente per affrontare gli studi teologici;

c) deve avere un’adeguata conoscenza della lingua greca, ebraica, latina e di almeno una lingua moderna (inglese, francese, spagnolo, tedesco).

  

Ammissione al II Ciclo di Teologia – Licenza

Per essere ammesso al secondo ciclo degli studi teologici, in conformitā a quanto prevede il Regolamento degli Studi, art. 26, lo studente:

a) deve essere in possesso del grado accademico di Baccalaureato tenendo presente che si presuppone la qualifica “cum laude probatus”;

b) in mancanza del Baccalaureato, presentare un documento degli studi conseguiti ritenuto adeguato e sostenere un esame-colloquio su alcune tesi stabilite dal Consiglio di Presidenza. Superato adeguatamente l’esame lo studente č ammesso come ordinario. Non possono essere ammessi gli studenti che non hanno potuto ottenere il grado di Baccalaureato per mancanza del titolo di studi superiori;

c) dimostrare di possedere una sufficiente conoscenza di almeno due lingue moderne (inglese, francese, spagnolo o tedesco).

 

Diritti degli studenti:

  • ricevere un adeguato insegnamento secondo la programmazione dell’Istituto;

  • partecipare alle lezioni del corso a cui sono iscritti, alle iniziative culturali e agli atti accademici dell’Istituto;

  • utilizzare la biblioteca e altri strumenti didattici secondo le norme stabilite;

  • presentare suggerimenti alle autorità dell’Istituto per il miglior andamento della vita accademica;

  • possedere il libretto di iscrizione contenente i dati personali e le votazioni conseguite agli esami;

  • eleggere i loro rappresentanti al Consiglio Accademico e al Consiglio d’Istituto.

Doveri degli studenti:

  • frequentare le lezioni del corso a cui sono iscritti;

  • sostenere i relativi esami, a cui sono ammessi soltanto se hanno partecipato almeno ai due terzi delle lezioni;

  • partecipare alle iniziative culturali del ciclo a cui sono iscritti;

  • osservare tutto ciò che attiene alla vita dell’Istituto secondo gli Statuti, il Regolamento degli studi e il Programma degli studi;

  • tenere una condotta che faciliti la convivenza e lo svolgimento regolare delle lezioni.

 

 


                                      

 

Chi siamo | Raggiungici | Contattaci | ©2015 Istituto Teologico San Pietro